+38

Il titolo

Il titolo: +38 è il prefisso telefonico internazionale della Yugoslavia. Oggi +38 si è anch’esso diviso, pur restando comune a tutte le nazioni che costituivano la Yugoslavia, per esempio +38 7 Bosnia Herzegovina o +38 3 Kosovo, adottato a partire dal 2015. Insomma +38 resta come testimonianza comune di Paese che non esiste più.

Le foto

Il progetto

Il progetto fotografico “+38” trova le sue radici dalla necessità di comprendere i legami fra luogo e memoria. Attraverso le sue fotografie, Alberto Campi ripercorre i luoghi della memoria antifascista, racchiusa in memoriali spettacolari, chiamati in serbo-croato “spomenik NOB”.

Il progetto si sviluppa in tre tappe e ha come obiettivo finale quello di creare una banca dati per la raccolta della memoria collettiva che si evolve nel tempo, ma che resta radicata ai luoghi e che reinterpreta il significato delle battaglie antifasciste e che hanno forgiato l’identità jugoslava.

Le tre tappe del progetto:

  • Censimento, mappatura, raccolta della documentazione fotografica;
Map of +38

Map of +38

  • Esposizione delle fotografie. Le fotografie saranno presentate al pubblico senza alcuna didascalia, su ogni immagine appariranno solamente le coordinate geografiche, al fine di sfruttare unicamente il lato estetico dei monumenti e stimolare la curiosità verso l’argomento. Questo accorgimento narrativo ha inoltre lo scopo è di neutralizzare il significato politico per mostrarne il lato più misterioso e fantascientifico. Parallelamente all’esposizione fotografica, verrà preparato un catalogo, privo di testo. I testi, scritti da autori di diverse discipline (storici, geografi, giornalisti, architetti e persone comuni che hanno vissuto il luogo) tratteranno l’argomento da punti di vista diversi ma complementari per mostrare tutte le sfaccettature legate al significato che questi monumenti racchiudono. I testi saranno scaricabili online e tradotti in varie lingue: francese, inglese, italiano, serbo-croato;
  • Creazione di un sito internet per la raccolta della memoria collettiva legata agli spomenik: il materiale fotografico raccolto da Alberto Campi costituirà lo stimolo e il primo strato di una banca dati, presentata sotto forma di piattaforma web, in cui si chiederà la partecipazione di persone che, negli anni, hanno raccolto testimonianze (audiovisive e scritte) legate ai luoghi in cui sono stati eretti i monumenti. Le persone interessate potranno caricare documenti storici, immagini, testi e video legati a questi monumenti. Il sito web si formerà a partire da una carta geografica interattiva.

 

  • +38 è stato esposto:

Ginevra (Svizzera), FIFDH (Festival del fil dei diritti umani), marzo 2015

Lione (Francia), Club de la presse, settembre\ottobre 2015

Nel Dicembre 2016 è stato presentato al Musée de l’Elysée di Losanna.

 

Per maggiori informazioni, proposte di collaborazione, esposizioni, supporto e acquisto delle stampe per sostenere il progetto scrivere un’ email

 

 

Tweet about this on TwitterShare on Facebook0Share on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Print this pageEmail this to someone

Copyright © Alberto Campi {2006 - 2017}
All rights reserved. None of the images on this site may be reproduced in part or in whole without the author's written permission.

Project & Infrastructure by sr(o)